AcademyCostanza, impegno e grinta hanno portato in alto il ruggito delle tigri per una stagione dal segno +

Costanza, impegno e grinta hanno portato in alto il ruggito delle tigri per una stagione dal segno +

Due titoli provinciali, un sesto posto nel campionato nazionale, un’academy la cui strada è sempre più ricca, per una crescita costante e complessiva di tutto l’ambiente Promoball. Se si dovesse definire con un solo termine l’annata sportiva biancorossa che si sta chiudendo «emozionante» sarebbe quello più appropriato, dal momento che racchiude in sé il crogiolo di sensazioni che hanno sostenuto e caratterizzato i mesi vissuti.

La stagione è stata davvero emozionante e ricca di soddisfazioni

– conferma il numero uno di casa Promoball, il presidente Costanzo Lorenzotti – abbiamo creato una prima squadra che, anche se qualche volta ci ha fatto soffrire, ci ha fatto sentire parte di qualcosa di bello e dove ci si può davvero divertire. Alle nostre giovanili poi non avremmo potuto chiedere di più: campioni provinciali U16 e U18, insomma un vero spettacolo. E anche l’academy prosegue il suo percorso di qualità su tutta Brescia, con nuove realtà che si stanno avvicinando e porteranno sicuramente un ulteriore valore aggiunto. Tutti fattori che, guardando alla prossima stagione, non possono che farci essere ottimisti, certamente arriveranno nuove soddisfazioni».

Chi di queste ultime ne ha raccolte tante e se le sente ancora addosso, con un peso che, dati i gradi di cui è stata investita, si fa percepire ancora di più è Nicole Castellini: «Sono arrivata alla Promoball – ricorda la capitana – con tutto il pacchetto che un’atleta può portarsi dietro negli anni, con la consapevolezza di essere una delle famose “vecchie” in un gruppo di giovani. E mi sono trovata a vivere un anno altalenante sotto il punto di vista dei risultati, ma di crescita continua e di insegnamenti sotto altri aspetti. Ho visto il miglioramento di tutte, me compresa, e quando c’é una crescita di questo tipo bisogna tenersela stretta, perché vuol dire che non solo si é lavorato bene tecnicamente, ma anche che si era in un ambiente in cui si stava bene. Quindi mi sento di ringraziare tutte le mie compagne per ogni miglioramento fatto che comunque comporta sudore, i coach Giorgio e Luca per la pazienza e per aver sempre creduto in noi, tutto lo staff per averci sempre supportato e tutta la dirigenza per averci messo costantemente nelle condizioni di essere serene».

Dei passi avanti, della maturazione affinata di gara in gara ne è ben consapevole coach Giorgio Nibbio: «La stagione della B2 – la rilegge il tecnico – è stata caratterizzata da alti e bassi dovuti sia alla nuova rosa che è stata costruita, sia ai vari infortuni che hanno interrotto e rallentato il lavoro fatto in estate. Partita dopo partita, però, la squadra ha preso coscienza dei propri mezzi e ha avuto buoni risultati risalendo la classifica. Ringrazio tutto lo staff per il lavoro svolto, perché ha fatto crescere atlete giovani e esperte sia dal punto di vista tecnico che fisico. Per quanto riguarda il giovanile, poi, abbiamo raggiunto due ottimi obiettivi, vincendo i due titoli provinciali con la buona crescita delle giocatrici, e la 18 si è ben comportata anche nel regionale, dove la 16 invece ha un po’ deluso. Sotto, si sta lavorando molto bene con under14 e under13 con ottimi progressi delle giovanissime, tanto che anche quest’anno abbiamo atlete in selezione».

70 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meet your new team leader, Top Scorer! Create your NFL or sports website, win the online sports game and dominate your competition.

b Monday-Friday: 9am to 5pm;

Satuday: 10am to 2pm